Parrocchia e Organismi Pastorali

 

1957 Chiesa In costruzione - © EUT 2

1957 Chiesa In costruzione – © EUT 2

La Chiesa del Gesù Redentore è un importante esempio di architettura razionalista in Italia, progettata dagli architetti Nicola e Leonardo Mosso (padre e figlio) con Livio Norzi negli anni ’50 del XX secolo. Inaugurata il 2 maggio 1957, tuttavia fu totalmente completata alla fine degli anni ’60.

foto © Stefano Perego

foto © Stefano Perego

 

Il complesso della chiesa, notevole soprattutto per l’imponente volta sfaccettata in cemento armato, presenta un’unica navata. Le facciate esterne sono caratterizzate da un paramento in mattoni a vista.

 La volta è impostata su geometrie triangolari che slanciano l’edificio verso l’alto permettendo una buona illuminazione naturale dell’interno.

Il richiamo alla cappella barocca della Sacra Sindone, dell’architetto seicentesco Guarino Guarini, si contrappone alle finiture interne in marmo di Vicenza e con i pilastri e le travi che sono, invece, rivestiti da mosaici dorati “tipo San Marco a Venezia“, come si può leggere sui disegni di progetto.

A completamento del complesso parrocchiale era previsto in progetto anche un campanile che, mai realizzato, sarebbe dovuto sorgere dietro la cappella della Vergine, completando una prospettiva di grande effetto. (tratto da www.museotorino.it)

dal sito www.massimobattaglio.it/2017/05/26/la-chiesa-del-redentore-torino

dal sito www.massimobattaglio.it/2017/05/26/la-chiesa-del-redentore-torino

 

 

 



 

 



		
Condividi su:   Facebook Twitter Google