Famiglie

Una nuova pagina, che vogliamo dedicare al tema della FAMIGLIA, il più grande tesoro della terra” (Patrick Peyton)

Uno spazio di crescita, di confronto, un percorso da vivere insieme, dedicato ai neo sposi o neo genitori per renderli più consapevoli del dono e della missione ricevuta per la crescita cristiana, alle coppie più mature affinchè si sentano sempre più partecipi del grande mistero nuziale di Dio e di tutta la creazione, a chi affronta momenti di smarrimento, a chi vive la separazione continuando a credere nella indissolubilità della unione.

Guarda tutte le iniziative per l’anno pastorale in corso al sito dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia della Diocesi di Torino

Programma-Famiglia_22-23.pdf (diocesi.torino.it)

Incontro mondiale per le Famiglie – Colle Don Bosco

Dal 22 al 26 giugno si svolgerà a Roma la X edizione dell’Incontro Mondiale delle Famiglie, evento conclusivo di un anno dedicato alla riflessione sulla famiglia, in occasione del quinto anniversario dell’Esortazione Apostolica “Amoris laetitia”.

Il Papa vuole pregare con le famiglie cristiane di tutto il mondo, perché non dimentichiamo che Dio è in mezzo a noi e si prende cura di noi. Egli afferma che non esiste la famiglia perfetta e non bisogna aver paura delle difficoltà. Non bisogna aver paura degli errori; bisogna imparare da loro, per andare avanti.

Dio è presente nelle nostre famiglie, si preoccupa di noi, resta con noi in ogni momento della vita, quando la nostra barca è agitata dal mare: quando discutiamo, quando soffriamo, quando siamo allegri, il Signore è lì e ci accompagna, ci aiuta, ci corregge.

La famiglia è il luogo in cui impariamo a convivere con i più giovani e con i più anziani. E nello stare insieme, nel restare uniti nelle differenze che permettiamo a Dio di seminare il suo Amore nel mondo.

L’incontro mondiale delle famiglie si svolgerà in modalità multicentrica, a Roma (tutti gli eventi che si svolgeranno a Roma in quei giorni potranno essere seguiti in diretta streaming sul sito ufficiale dell’IMF  https://www.romefamily2022.com/it/) e contemporaneamente in tutte le diocesi del mondo.

Nell’ambito di un cammino sinodale di tutta la Chiesa, anche noi desideriamo vivere nella nostra diocesi questo evento come una preziosa esperienza di PARTECIPAZIONE, COMUNIONE E MISSIONE delle famiglie.

Domenica 26 giugno 2022 quindi a Colle don Bosco (Frazione Morialdo, 30 Castelnuovo Don Bosco) si svolgerà un evento di festa organizzato in collaborazione con la Famiglia Salesiana e il Forum delle Associazioni Familiari.

Dalle ore 9 alle ore 16,30 trascorreremo una giornata assieme in cui ci verranno proposti momenti di incontro, preghiera, ascolto di testimonianze, gioco.

Nel dettaglio il programma che è stato pensato per la giornata:

Ore 9.00 Ritrovo e registrazione nel piazzale ai piedi della Basilica

Ore 9.30 Pellegrinaggio a gruppi verso la Basilica

Ore 10.30 Santa Messa in Basilica con S.E.R. Mons. Roberto Repole, Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Ore 12.00 Collegamento Angelus del Papa

Pranzo libero

Ore 14.30 Festa, gioco, testimonianze

Ore 16.30 Preghiera e chiusura

Approfittiamo di questo invito per partecipare numerosi come Famiglie per riscoprire la bellezza dello stare insieme e celebrare l’Amore al primo posto e l’aiuto reciproco.

Per iscriversi, entro il 20 giugno, basta cliccare sul link:   https://www.diocesi.torino.it/famiglia/incontro-mondiale-delle-famiglie/

L’Ufficio per la Pastorale della Famiglia propone inoltre di dedicare due momenti anche nella nostra comunità:

IN FAMIGLIA, NELLE CASE – si può creare uno spazio di preghiera nella settimana che precede l’incontro mondiale affidando al Signore la propria famiglia e le famiglie di tutto il mondo, ricordando in particolare quelle che sono segnate dalla sofferenza, dalla precarietà del lavoro, dalla malattia.

IN PARROCCHIA – si può pregare per le famiglie, in comunione con tutta la Chiesa Universale, nella celebrazione eucaristica domenicale (vedi Kit pastorale allegato)

«Un evento straordinario in sé», spiegano i promotori, «che in questa edizione porta in dote il lavoro intorno allo stesso tavolo di molte realtà laicali che di e con le famiglie si occupano quotidianamente. Un evento nell’evento che dà valore, senso sinodale ed ecumenico. Parlare oggi di famiglia pare essere anacronistico, ma il periodo storico che stiamo vivendo ci insegna che oggi più di altre volte, è necessario esserci come famiglia, pensare alle famiglie e sognare per il futuro della famiglia. E il poterlo fare insieme è già parte del sogno che si realizza».


Festa delle famiglie accoglienti

Domenica 19 giugno pomeriggio in festa per riconoscere e far conoscere il grande valore dell’adozione familiare. Sono invitate le famiglie affidatarie, o che hanno avuto affidi o sono interessate all’accoglienza e tutti coloro che hanno a cuore la cura dei minori in difficoltà presso la Fattoria didattica della Cooperativa I Tesori della Terra – Via Cian 10 – San Bernardo di Cervasca (CN), a partire dalle ore 15.

A seguire merenda offerta con i prodotti della Cooperativa i Tesori della Terra

 Ore 17,30 – Santa Messa

Per informazioni: segreteria.cuneo@apg23.org – Tel. 340 801 37 08

Locandina dell’evento: famiglie accoglienti

Per maggiori informazioni sul tema: Tavolo diocesano: Affidamento e adozione


Per tutta la famiglia:

Ogni mese, per 10 puntate, un video con le riflessioni del Papa e testimonianze di famiglie di ogni parte del mondo – realizzato in collaborazione tra il Dicastero Laici Famiglia e Vita e Vatican News – aiuta a rileggere l’Esortazione apostolica, con il contributo di un sussidio scaricabile per l’approfondimento personale e comunitario. Perché essere famiglia, ricorda Francesco, è sempre “principalmente un’opportunità”.

Clicca sul link Ufficio per la Pastorale della Famiglia » Video e sussidio su Amoris Laetitia
Francesco scrive agli sposi: ognuno di voi ha bisogno del sorriso dell’altro – Ufficio per la Pastorale della Famiglia (diocesi.torino.it)

Per i genitori:

Proponiamo l’famigliaintervista di Papa Francesco con i media vaticani, sull’essere genitori al tempo del Covid e la testimonianza di San Giuseppe, esempio di forza e tenerezza per i padri di oggi.

Leggi l’articolo pubblicato su www.vaticannews.va il 13 gennaio 2022

 

Per tutti:

◊ Il 6 febbraio 2022 si celebrerà la 44ª GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA  che avrà per tema: “CUSTODIRE OGNI VITA”. Puoi approfondire qui

◊ Meditare con l’Amoris Laetitia

87. La Chiesa è famiglia di famiglie, costantemente arricchita dalla vita di tutte le Chiese domestiche. Pertanto, «in virtù del sacramento del matrimonio ogni famiglia diventa a tutti gli effetti un bene per la Chiesa. In questa prospettiva sarà certamente un dono prezioso, per l’oggi della Chiesa, considerare anche la reciprocità tra famiglia e Chiesa: la Chiesa è un bene per la famiglia, la famiglia è un bene per la Chiesa. La custodia del dono sacramentale del Signore coinvolge non solo la singola famiglia, ma la stessa comunità cristiana».

260. La famiglia non può rinunciare ad essere luogo di sostegno, di accompagnamento, di guida, anche se deve reinventare i suoi metodi e trovare nuove risorse. Ha bisogno di prospettare a che cosa voglia esporre i propri figli. A tale scopo non deve evitare di domandarsi chi sono quelli che si occupano di dare loro divertimento e intrattenimento, quelli che entrano nelle loro abitazioni attraverso gli schermi, quelli a cui li affidano per guidarli nel loro tempo libero. Soltanto i momenti che passiamo con loro, parlando con semplicità e affetto delle cose importanti, e le sane possibilità che creiamo perché possano occupare il loro tempo permetteranno di evitare una nociva invasione.

◊ 2/07/2020: videomessaggio di Papa Francesco con l’intenzione di preghiera per luglio affinché tutte le famiglie di oggi possano essere accompagnate “con amore, rispetto e consiglio”.

◊ 19/03/2020: una lettura interessante per essere concretamente “chiesa domestica“, in questo tempo strano di pandemia… “È un tempo di allenamento, quello che ci sta offrendo il Signore, in attesa di sconfiggere questo male. Un tempo nel quale, vivendo stretti nelle nostre case, siamo chiamati a fare continui esercizi di carità. Quante volte al giorno in queste ore il Signore ci dà l’opportunità di guardare con tenerezza i nostri figli, con pazienza amorevole il nostro coniuge; di moderare il tono della voce anche se intorno a noi regna un disordine inaspettato, di educare i nostri bambini all’uso buono di questo tempo dilatato in casa, che sembra non passare mai; di educarli ad un dialogo fatto di ascolto donato all’altro, di calma interiore, di rispetto, anche se l’altro è diverso da come vorrei che fosse? E’ un tempo di crescita, questo, per ciascuno di noi, in cui dobbiamo imparare a scandire il ritmo delle giornate, non più controllate dal lavoro frenetico e da una gestione familiare dominata dal “fare”. Ore consegnate alla nostra capacità di lasciare spazio all’altro tra le mura ristrette delle nostre case.

Famiglie con figli piccoli:

◊ per la Festa di Pentecoste proponiamo il laboratorio di ascolto, gioco e preghiera a cura dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia

festa pentecoste

Preghiera per la famiglia

di Madre Teresa di Calcutta

Padre dei cieli,

che nella Santa Famiglia ci hai dato

un modello di vita,

aiutaci a fare della nostra famiglia

un’altra Nazareth

dove regnano l’amore, la pace e la gioia.

Aiutaci a stare insieme

nella gioia e nel dolore,

grazie alla preghiera in famiglia.

Insegnaci a vedere Gesù

nei membri della nostra famiglia.

Fa’ che il Cuore di Gesù

renda i nostri cuori

miti e umili come il Suo.

E aiutaci a svolgere santamente

i nostri doveri familiari.

Fa’ che possiamo amarci

come Tu ci ami,

e perdonarci i nostri difetti

come Tu perdoni

i nostri peccati.

 Amen.